IL TEFLON E' PERICOLOSO PER I MOTORI ?

Molti appassionati in questi anni ci hanno spesso chiesto se il teflon (ptfe) è sicuro all'interno dei motori quando viene utilizzato come trattamento antiattrito.
Il teflon è uno speciale materiale sintetico a bassissimo attrito che, tramite particolari veicolanti, è in grado di aderire sulle superfici interne dei motori, creando una barriera protettiva semipermanente.

Sono fondamentali 2 aspetti:
1) Qualità della micronizzazione 
2) Qualità del veicolante

Un teflon molto ben micronizzato all'interno di un efficace veicolante non può in alcun modo creare problemi all'interno dei motori. La buona micronizzazione fa sì che il prodotto fluisca senza alcun ostacolo nel circuito dell'olio. 
Il buon veicolante rende uniforme la miscelazione (gli additivi al teflon devono essere agitati prima di essere immessi nel motore) e favorisce una perfetta adesione della microparticelle di teflon all'interno del propulsore.

Un teflon economico e di bassa qualità può effettivamente creare problemi come otturazioni e difficoltà di circolazione del lubrificante, esattamente come avviene nell'organismo umano in caso di alimentazione scorretta.

LA QUALITA' FA LA DIFFERENZA
Prodotti premium come ad esempio Sintoflon Protector o M2000, utilizzati da migliaia di appassionati in tutta Italia ed Europa, non hanno mai dato alcun problema, neanche su motori di ultima generazione.
Anche le nostre auto sono spesso state sottoposte a trattamenti al PTFE, come questa Vw Polo 6R 1.6 TDI Euro5.


Anche il motore di questa Fiat Grande Punto (260.000 Km) è stato teflonizzato con ottimi risultati.


Una volta che il teflon ha aderito all'interno del motore, lo strato protettivo rimane costantemente ancorato, indipendentemente dalla presenza o meno dell'olio.
Si comprende bene quindi come il PTFE possa abbattere gli attriti proprio nei momenti più difficili della lubrificazione, quando l'olio non è ancora a temperatura operativa: è qui che si genera la maggior parte dell'usura.
Di conseguenza, una delle cose che si nota subito dopo aver completato il trattamento è una maggior rotondità e silenziosità del motore fin dall'accensione.
Spesso si ottiene anche un abbattimento dei consumi di olio.

CONCLUSIONI: TEFLON SI O NO ?
SI, a patto che, come qualsiasi altro prodotto chimico per auto, venga utilizzato un trattamento di alto livello qualitativo professionale, come ad esempio: Sintoflon, M2000, Tufoil.
I vantaggi in termini di aumento dell'efficienza e della durata del motore sono notevoli sia su auto che su altre tipologie di veicoli come camion e moto.

Autogold
autogold@autogold.it

Nessun commento:

Posta un commento